Iscriviti alla nostra newsletter qui

Trova il tuo negozio Izas qui

Come seguire un percorso di trekking

Trekking

Seguire un sentiero non è un compito facile, quindi è meglio conoscere la segnaletica che troviamo sui percorsi di montagna ed evitare di avere dubbi o perdersi.

Esistono diversi modi per contrassegnare un percorso, ti mostreremo quali sono le differenze e perché.

Strade e sentieri omologati

I nomi GR, PR e SL sono registrati, compreso il modo specifico di contrassegnare ogni sentiero.

Questa approvazione è di proprietà della FEDME Federazione Spagnola di Sport di Montagna e Arrampicata. Questa approvazione è richiesta da diversi enti per segnalare i percorsi con questo sistema e, una volta ottenuta, devono rispettare le norme e mantenere i sentieri per non perdere l'approvazione.

Questi marchi ci danno la tranquillità di percorrere percorsi soggetti a corretti criteri di configurazione e manutenzione.

La segnaletica di questi sentieri può presentarsi in varie forme; paletti inchiodati nei vialetti con il contrassegno del colore corrispondente, dipinti sulle rocce, o su altri elementi dei vialetti, come alberi, cartelli, lampioni, ecc.

La segnaletica di questi sentieri avviene in tre modi, bolli rossi e bianchi per il GR, bolli gialli e bianchi per il PR e bolli verdi e bianchi per lo SL.

Un percorso GR è un percorso omologato di oltre 50 chilometri.
Un percorso PR è un percorso omologato di lunghezza compresa tra 10 e 50 chilometri.
Un percorso SL è un percorso omologato di meno di 10 chilometri.

Disposizione dei segni :

Il modo in cui i segni vengono presentati sul terreno, sia su rocce, alberi, ecc. Simboleggiano anche informazioni che possono esserci molto preziose durante i nostri viaggi.

Continuità del cammino, se vediamo questo segno significa che stiamo percorrendo un sentiero.
Percorso sbagliato, indica che il percorso che prendiamo non fa parte del percorso segnalato.
Svoltare a destra, il cartello ci dice che dobbiamo girare a destra in direzione della boa.

Altri modi per contrassegnare i sentieri:

Esistono molti altri modi per segnalare i sentieri, come ad esempio dei punti colorati da seguire per seguire un percorso, anche se queste pratiche non sono approvate dalla federazione, se ben eseguite e mantenute sono utili, ma tendono sempre all'errore perché non mantenere un unico criterio come i sentieri Gr, Pr e SL.

È frequente vedere delle pietre miliari, realizzate e mantenute dagli escursionisti per facilitare il percorso dei sentieri. Queste pietre miliari non sono altro che cumuli di pietre a forma di piramide, molto utili ma che dobbiamo integrare con alcune dosi di maggiore guida e cautela.

Fai escursioni, scopri un nuovo modo di vivere.